Posts tagged Vittorio Maselli

Campionato Invernale di Bardolino: terza giornata

0

Arrivo a 3 della prima prova: Phragmites, Flying Dragon, Lea

Due prove con vento leggero, bellissimo sole che ha scaldato le coperte ricoperte di ghiaccio alle 8 di mattina.

I due campi di regata (prima prova nel golfo di Garda e la seconda verso il bresciano davanti a Bardolino) hanno visto battaglie per le prime posizioni e con Lea in gran spolvero.

Complimenti a tutti gli equipaggi!

 

 

La consueta cronaca della giornata dal nostro presidente:

All’arrivo delle due prove di domenica scorsa come sempre gli equipaggi si sono incontrati a pranzo al Centro Nautico, come di consueto molto accogliente e disponibile, e nell’occasione si sono confrontati , scambiati e commentati sulle rispettive “performance” di regata.

A bordo della barca del solerte Segretario di classe First8 è emerso che la colpa per la mancata vittoria, o quasi, era da imputare ai bordi di bolina quadrati, che i professionisti imbarcati (la mente pensante con il più grande timoniere da sottovento della storia) hanno imputato la scarsa vena di Delirium. Il Segretario che non era stato avvisato per tempo che ci sarebbero stati i bordi quadrati si è trovato un po’ disorientato.

Durante il pranzo, i professionisti, sono stati più volte invitati ad illuminare tutti su questa tattica, ma non hanno voluto sbilanciarsi, promettendo che alla prima occasione avrebbero dato sfoggio della loro teoria sul campo, senza pietà per nessuno.

Ma veniamo alla cronaca spicciola. In mancanza dei campioni, impegnati altrove (vedi Valerio Pighi e Nicolas Dal Ferro) si sono fronteggiati, con onore gli equipaggi un po’ meno blasonati. Il secondo titolo in intestazione si riferisce a “Torna a casa Lassie” e cosi torna a vincere Lea, altalenante nei risultati, come tutti gli artisti, capaci di performance esaltanti e altre meno. Ma stavolta, “sbarbata” la barca, ingaggiata una giovanissima promessa al secolo Alexandra Stalder del CN Bardolino (deve essere stato merito suo), non c’è stato nulla da fare per nessuno.

Abbiamo osservato un grande sprint di Airone Blu del Paterazzo che, forse per un po’di inesperienza, si sono via via persi per strada. Per gli altri è emersa la profezia bimillenaria: <gli ultimi saranno i primi>. Li aspettiamo alla prova quando ritorneranno i Big! Ottima la prestazione di Flying Drago, sotto tono Flegias e Pragmites e i giovani Leoni, Smalti e Giauen che si esprimono meglio con più vento, e per Tessie: bisogna lavorar duro.

Il Presidente

Classifica finale Campionato Invernale del Garda

0


Domenica 20 febbraio 2011 si è concluso il Campionato Invernale del Garda 2010/2011 organizzato dal Centro Nautico Bardolino e nella nostra Classe First 8 vince “Lea” del vecio Vittorio Maselli coadiuvato dal bravo equipaggio della Lega Navale Sezione di Garda: Rossana Sbardellini, Umberto Bassi, Nicola Riolfi e Urs Stalder in regola con le tessere Fiv (che però nulla toglie ai meriti di tutti….anzi).

Al secondo posto si piazza Prhagmite di Mazzarol; Ezio “compera” il mitico Pighi e vola, rischia però la seconda posizione insidiata da Flying Drago che, con il nuovo equipaggio è sempre più presente nelle parti alta della classifica concludendo al terzo posto a pari punti dal secondo.

Quarto Flegias di Luciano Cametti con il suo collaudato “quartetto” si presenta sempre più spesso ai vertici, un po’ a corrente alternata ( o davanti o de drio) concludendo le ultime due prove con un primo e un secondo posto diventando il campione di giornata.

Quinto Smalticeram, barca di bravi giovanotti (se ghe Nicolas più bravi) cominciano il campionato sparati: tre volte prime nelle regate di apertura, poi si sono persi negli Stati Uniti D’America.

Settimo posto per la barca della Lega Navale Italiana di Garda che abbisogna di un po’ di esperienza e speriamo di rivederli partecipi alle prossime regate.

Rimane da parlare del sesto posto occupato, provvisoriamente speriamo, dal neo Segretario della classe, Romano dr. Luigi bravo ed encomiabile nel promuovere e tenere caldo l’ambiente dei First, si fa vedere con un paio di acuti nelle zone alte degli arrivi di giornata, manca però la zampata finale, bisogna considerare che ha anche lo svantaggio di avere a bordo la mente pensante, il suo unico pensiero l’è de ciavar el Vik che però l’è sempre là davanti.

Ora aspettiamo la stagione velica ormai prossima nella quale vi attendiamo fiduciosi numerosi……..dai veci fasive vivi…..

Ciao a tutti.

Il presente comunicato è stato scritto a “quattro mani” dall’inviato stampa speciale e dal suo segretario.

Qui la classifica finale di tutte le classi partecipanti.

Il Presidente della Classe Italiana First 8
Giorgio “el Busa” Conca

ITA-928 LEA di Vittorio Maselli vince il XXIII Campionato Invernale di Bardolino

0

Complimenti a Vittorio Maselli e a tutto l’equipaggio di ITA-928 LEA!

Nei prossimi giorni la cronaca della giornata dal nostro inviato speciale.

Per ora qualche foto scattata da ITA-832 FLEGIAS di Luciano Cametti (campione di giornata con un secondo e un primo posto) sulla nostra gallery online.

Go to Top