Ci siamo: arriva il mese di settembre, pieno di appuntamenti di rilievo per i nostri First 8!

Si comincia domenica 4 settembre 2011 con il Trofeo Gorla, storico appuntamento internazionale (tappa del nostro calendario zonale di classe) che precede la manifestazione velica principale del Lago di Garda, la regata Centomiglia organizzata dal Circolo Vela di Gargnano (BS).

Una occasione unica per incrociare le prue con scafi e multiscafi straordinari!

Le iscrizioni sono aperte! E’ possibile iscriversi direttamente online:

4) Iscrizioni: saranno considerate valide se effettuate tramite modulo on-line interamente compilato presente sul sito www.centomiglia.it > Trofeo Gorla e Centomiglia > modulo d’iscrizione e solo se accompagnate dalla relativa tassa di iscrizione.
4.1 Dovranno pervenire al Circolo Vela Gargnano:
entro le ore 18.30 del 29 agosto 2011 per il TROFEO GORLA
entro le ore 18.30 del 5 settembre 2011 per la CENTOMIGLIA
4.2 Tasse d’iscrizione arrotondate a euro superiore da pagare esclusivamente in contanti, assegno o bonifico bancario, con spese a carico dell’ordinante, entro i termini indicati. Gli assegni provenienti dall’estero dovranno essere maggiorati dell’importo relativo alle commissioni bancarie (10 euro)
Estremi bancari: Banca BCC filiale di Gargnano, ABI 08379, CAB 54550, C/C 000000401950, Cin Bban G; Iban IT70G0837954550000000401950

Il pagamento tramite bonifico bancario,che dovrà indicare nella causale il numero velico, il nome dello yach la regata per cui viene effettuato, sarà accettato solo ed esclusivamente dietro presentazione della ricevuta del bonifico sulla quale dovrà essere indicato il numero CRO attestante l’avvenuto pagamento. Quest’ultima dovrà essere tassativamente anticipata via fax al n. 0365 71028 o via e-mail: info@centomiglia.it.

 Lunghezza
Trofeo Gorla

Centomiglia

fino a LFT m. 8,50

(First8: m 7,72-7,78)

11,00 per m.lft

(First 8: 86 euro)

13,00 per m.lft

(First 8: 101 euro)

 

Ci vediamo puntuali alle 8:30 sulla linea di partenza davanti al porto di Bogliacco!

Tutti i documenti sulla pagina del sito della Centomiglia:

– bando di regata

– percorso Gorla

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dal sito del circolo di Gargnano un po’ di storia della manifestazione:

logo 50 migliaGorla e 50Miglia, vernice dei quasi 60 anni della Centomiglia, una gara per i monoscafi, una per piccoli e grandi multiscafi, un’ apertura tutta nell’alto lago, da Bogliaco, la spiaggia di Toscolano per i pluriscafi, le boe di Torbole e l’isola del Trimelone, l’arrivo in piazzetta a Bogliaco. Si parte così.Il Gorla è uguale alla Cento nella formula, nella filosofia “dicono qui” i liberi pensatori della piazzetta di Bogliaco (ed un pò di tutte le rive benacensi).
Presenta le stesse le stesse flotte, lo stesso orario di partenza: le 8 e trenta del mattino (8 e 20 per i multiscafi).
Sono “circa” 50 miglia di bordeggi, un lungo su e giù, come in una gara olimpica, molto spesso con lo stesso vento, il classico “Peler”, una bolina, una poppa spettacolare.
Condizione dove si esaltano le capacità di timonieri ed equipaggi. Nel domare onde e raffiche. Nell’anticiparle e fare “surfing” grazie ai Gennaker immensi.
Come avvenne nell’epica edizione del 2003 quando i più bravi atterrarono con i loro “spinnaker”.
Mentre buona parte delle flotta arrivò con fazzoletti di vela.
Qualcuno venne salvato; altri salvarono diportisti e motoscafisti. Il Gorla finì in apertura sui Tg nazionali.
Fu scoop senza vittime, come vuole la “scorza” dei marinai d’acqua dolce.Il Gorla, come nella “Cento”, ha le stesse imbarcazioni in gara, divise in Tre Gruppi, i grandi maxilibera, i monotipi ed i cabinati più veloci, i “Medi”, i “Piccoli” con Protagonist, Ufetti e Fun tra i più attivi e vivaci.La gara è dedicata a Riccardo Gorla, ufficiale dello Sport Velico della Marina Militare.
Scomparso durante una regata in Tirreno nel 1966 con il terza classe Rorc, la stazza di allora, “Orsa Minore”.
Con lui c’erano lo statunitense Louis Rossi, Giacomo Cavalliere e Domenico Maraventano, come riportato nello stupendo cofanetto, conservato nelle sale del Circolo Vela, realizzato dalla Marina Militare Italiana.
Gorla era stato al fianco di grandi skipper, prodiere del leggendario Agostino Straulino nella corsa verso la qualificazione con il 5.5 metre “Grifone” per l’Olimpiade di Acapulco 1968.